Mosche

Mosca è il nome comune con cui si indica un generico insetto dell'ordine dei Ditteri.
La sua dimensione media è di 5-10 mm.
Fra le varie specie, ne ritroviamo diversi esemplari che nel linguaggio comune vengono nominate: La mosca cavallina, la mosca tse-tse, la mosca della frutta, la mosca gialla, la mosca azzura della carne ecc.

Tra tutte la più diffusa è certamente la mosca domestica.
La mosca domestica è un insetto cosmopolita che vive in associazione con l’uomo, all’esterno e all’interno delle abitazioni. Non morde e non punge, ma si comporta da commensale e si nutre di cibi liquidi che aspira con la sua proboscide. Gli adulti trascorrono l’inverno in rifugi ben riparati, dai quali escono in marzo. Le femmine fecondate depongono circa 150 uova su sostanze di origine animale o vegetale, anche in decomposizione, e sugli escrementi, ove le larve si nutrono e si sviluppano; al momento di trasformarsi in pupe si portano nel terreno. Nelle regioni europee la mosca domestica può avere fino a 5 generazioni all’anno, visto che una decina di giorni le sono sufficienti per passare dallo stadio di larva a quello di individuo adulto, in grado a sua volta di riprodursi. Può essere un importante vettore di vari germi patogeni (dalla tubercolosi alla dissenteria), di vermi intestinali e amebe, dal momento che si posa sui più disparati materiali infetti e poi sui cibi e sulle stoviglie.

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser