Vespe

I Vespidi comunemente noti come vespe, sono una famiglia di insetti sociali, appartenente all'ordine degli Imenotteri.
Lunghi da 1 a 5 cm, i vespidi hanno corpo bruno o nero a strisce gialle o variamente colorato nelle specie di paesi tropicali.
Le loro società comprendono femmine sterili, operaie, ed una o più femmine fertili dette regine. I maschi appaiono solo nel periodo riproduttivo.
I nidi delle vespe sono fabbricati con un materiale ottenuto masticando, insalivando e compattando dei frammenti di legno, sottratti, per esempio, all'imposta di una casa o al sostegno di una vite. Il legno così trattato si trasforma in cartone vero e proprio, che viene poi posto in opera. Possiamo trovarli nei cassoni delle tapparelle, nei motori dell’aria condizionata, sui balconi ecc.
L’intervento per lo snidamento delle vespe consiste nella rimozione del nido.
L’intervento viene effettuato da personale con attrezzatura adeguata per rimuovere il nido e  con vespicida aerosol a base di estratto naturale di Piretro e Permetrina ad Azione abbattente, insetto-repellente e residuale per eliminare le vespe fuoriuscite.
Le api a volte sono scambiate per vespe infatti Il loro aspetto è tutto sommato simile: la vespa è caratterizzata da un corpo liscio a strisce nere e giallo oro, l’ape da un corpo peloso a strisce sempre nere e gialle, anche se di un giallo più cupo che trascolora nell'ocra. Ma per capire con sicurezza se si tratta di una vespa, la vedremo spesso volare su frutta, carne, dolci e bevande gassate, in quanto sono onnivori e dotati di mandibole;. le api si nutrono di sostanze zuccherine raccogliendo il nettare e il polline sui fiori.
Se dopo un accurata osservazione, ci troveremo un favo di api anziché un nido di vespe, in questo caso si dovrà chiamare un apicoltore che estrarrà dal favo l’ape regina per far sì che le api operaie seguano la sua regina.
Le api sono insetti protetti.

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser